giovedì 5 agosto 2010

Calendari inconsueti (parte 1)

Come anticipato qualche giorno fa, torno a parlare di calendari.
Sono oggetti estremamente diffusi, utili, gli scadenziari ideali per misurare il tempo della nostra vita, compagni di viaggio per un intero anno, spesso banali ma talvolta straordinari. E' di questi ultimi che voglio parlare, mettendone in evidenza alcuni dei più interessanti.

Il primo di questa rassegna è un calendario immediato, pratico, estremamente semplice: Calendar tape (calendario-nastro).


E' composto da due parti. Si tratta di un lungo adesivo numerico (giorni 1 - 31) al quale giustapporre un ulteriore adesisvo contenente le settimane (i nomi dei giorni), e sul quale scrivere il nome del mese e l'anno. In altri termini è un calendario da costruire al volo, pratico, da avere sempre a portata di mano. Permette di creare il mese in corso su una parete in prossimità della propria scrivania.


Il successivo calendario Ink Calendar è stato ideato dal designer spagnolo Oscar Diaz (sito). Diaz ha progettato un calendario che utilizza l'azione capillare di diffusione dell'inchiostro sulla carta per visualizzare la data.


Ciascun mese, una bottiglia di inchiostro colorato si diffonde attraverso un foglio di carta goffrata con i numeri. In questo modo la fascetta di carta porosa assorbe un’unità costante di colore dalla boccetta, scandendo esattamente il passare del tempo e segnando così i vari giorni. I colori dell’inchiostro sono diversi in base alla stagione. E' stato scelto il blu scuro per l'inverno, verde per la primavera, arancione in estate e vinaccia per l'autunno.


Continuiamo con il Baloon AA Calendar.
Sono stati confezionati 12 palloncini, ogniuno riferito ad un mese diverso. Ed ogni cambio di mese sarà un piacere far esplodere il palloncino. E' stato ideato dalla advertising agency: High Advertising Thailand. A seguire i credits dell'opera.
Creative Director: Danuthas Thamaraksa
Copywriters: Nanthawat Mankong, Gop Sihsobhon, Danuthas Thamaraksa
Art Directors: Danuthas Thamaraksa, Lexaky Nawin
Photographer: Dan T.


Tra i miei preferiti spicca - e di molto - questo Calendario Riciclato, che trovo perfetto. E' stato commissionato da Legambiente alla Euro RSCG agenzia pubblicitaria di Milano.


Ecco il claim:
Don't throw away what can be used again: even an old calendar becomes new again every 28 years. Start the new year with a resolution: recycle. Please, don't waste this page. Remove it and hang it on your wall.
Ed una possibile traduzione:
Non buttare via quello che può essere utilizzato nuovamente: anche un calendario vecchio diventa nuovo ogni 28 anni. Inizia il nuovo anno con un traguardo: riciclare. Per favore, non sprecare questa pagina. Toglila e appendila sulla tua parete.
Ecco i relativi credits:
Advertising Agency: Euro RSCG, Milan, Italy
Creative Director: Dario Villa, Erick Loi
Art Director: Luca Ghilino
Copywriter: Michele Picci

Una vera follia creativa è il Bonsai Calendar. Come fosse una pianta vera, ciascuna delle 12 foglie rappresenta uno dei mesi dell'anno. Il prodotto proviene dal Giappone ed è diffuso da Re+g (Replug). Questo calendario da tavolo è unico per l'estetica, ma è anche funzionale.


E' possibile comporre a proprio piacimento la forma della pianta, personalizzandola a proprio gusto.

Il Calendario Tazza fa parte di una più ampia serie di tazze da tea molto ben studiate graficamente. Il prodotto è stato ideato dall'artista nipponico Takeshi Nishioka. Originale, visivamente gradevole, anche se molto poco utile.


Molto presto altre segnalazioni sul medesimo argomento.

Nessun commento:

Posta un commento

Ti potrebbero interessare:

Related Posts with Thumbnails