mercoledì 22 febbraio 2012

Devastante al buio

Appena le ho viste mi sono sentito spiazzato. Un vago senso di sorpresa e disgusto, un pugno ben assestato nel centro dello stomaco. Ed ho capito.
Ci sono riusciti, hanno raggiunto pienamente l'obiettivo: Il senso di fastidio, il grande impatto, ed una potenza comunicativa non indifferente. Così mi sono informato.
L'impatto devastante - dato dalle immagini digitali che ho avuto modo di vedere - è solo una minima parte dell'effetto che la campagna deve aver prodotto attraverso le riviste con le quali è stata veicolata.
Infatti, la campagna è stata pensata con una interessante tecnica: la pubblicità è stata realizzata con una sovrastampa fluorescente che ricopre la figura principale. La parte fluorescente è visibile solamente guardando la medesima pubblicità al buio, o comunque con una illuminazione scarsa.
Questo è il dettaglio della campagna social di sensibilizzazione che ha meritatamente vinto l’award: Silver Clio 2009:

(come sempre basta fare click sulle foto per ingrandirle)








Advertising Agency: EuroRSCG Brasil, São Paulo, Brazil
Art Directors: Daniel Poletto, Kleyton Mourão
Photographer: Geison Genga
Copywriter: Rodrigo Senra
Associate Producer: Ingo Santos

Turn off the lights and help Annie overcome her fear of the dark. Peddophilia. You might not see it, but it could be hapening” – “Accendi la luce ed aiuta Annie a superare la paura del buio. Pedofilia. Tu non puoi vederla, ma esiste”.

Il lavoro è stato commissionato da CERCA (Children and Adolescents Reference Center).

Nessun commento:

Posta un commento

Ti potrebbero interessare:

Related Posts with Thumbnails