mercoledì 17 giugno 2009

Berg, Carousel, e uno spettacolo per gli occhi.

Ho trovato sul web questo strepitoso video, che mi è piaciuto moltissimo e che vi invito sentitamente a guardare. Consiglio di visionarlo qui (fonte: beta.stinkdigital.tv), a schermo intero in una versione ad alta qualità. Oppure - ancora meglio - su questo sito qui (fonte: cinema.philips.com).



Il video è veramente spettacolare. Non comprendo bene il nesso con la pubblicità per la quale è stato pensato. Sfido chiunque a capire, attraverso il filmato, quale prodotto sia promosso.
Quale secondo voi?


Lo spot è stato girato per promuovere il televisore CINEMA 21:9 TV della Philips. Non mi sembra affatto chiaro, ma così è. Tolto questo, il video è una vera esperienza emotiva sensoriale!
Per il lancio di questo nuovo televisore ci si sarebbe potuti aspettare la tipica campagna stampa e TV. Quindi apprezzo la scelta del produttore di prendere tutte le normali "regole" comunicative e gettarle fuori dalla finestra. Probabilmente le risorse economiche necessarie per questo filmato avranno drenato una buona fetta dei fondi destinati all'intera campagna comunicativa. E' una scelta. Non riesco a capire se valida, visto che il prodotto non è evidentemente pubblicizzato nel filmato. Probabilmente puntano al richiamo dato dalla elevata qualità del video e al passaparola che si svilupperà attraverso il web (al quale contribuisco con questo mio articolo).
La tecnica utilizzata per realizzare questo video si chiama “time slice”. E' il modo con il quale si realizza un filmato in cui le cose che normalmente si muovono appaiano, invece, come congelate in una sorta fermo-immagine animato, intorno a cui si la macchina da presa e lo spettatore possono muoversi. Il filmato è, inoltre, costruito per essere visto in loop: la parte finale del filmato coincide perfettamente con il suo inizio, e può - pertanto - essere visto in maniera ciclica continua.
Il lavoro in questione si intitola Carousel ed è diretto da Adam Berg (info su Wikipedia). E' stato realizzato da Tribal DDB (Amsterdam) e Stink Digital.

E' possibile anche vedere un interessante Making of ... su YouTube attraverso questo link qui.



AGENCY
Tribal DDB, Amsterdam
Global Creative Director: Neil Dawson
CD: Chris Baylis
Senior Project Manager: John Reardon
Producer: Jeroen Jedeloo, Iwona Echt
Art Director: Mariota Essery, Andrew Ferguson
Copywriter: Carla Madden, Chris Baylis
Account Planner: Sean Chambers
Technical Lead: Jan Willem Penterman

FILM
Production Company: Stink Digital
Executive Producer: Mark Pytlik, Daniel Bergmann, Stephen Brierley
Producer: Simon Eakhurst, Stephen Brierley
Director: Adam Berg
DoP: Fredrik Backar

Service Facilities: Stillking, Prague
Stillking Line Producer: Zuzana de Pagter
1st AD: Jiri Ostry
Production Designer: Petr Kunc
Czech Production Manager : Jiri Kotlas
Stunt Co-Ordinator: Lada Lahoda @ Filmca

Editor: Paul Hardcastle @ Trim
VFX: Redrum, Stockholm
Post Production Supervisor: Richard Lyons
Music & Sound Design: Michael Fakesch
Additional Sound Design: Tim Davis
Colorist: Jean-Clement Soret @ MPC London
UK Production Manager: Jemma Daniel

INTERACTIVE
Production Company: Stink Digital
Executive Producer: Mark Pytlik
Project Manager: Christophe Taddei
Lead Developer: Ian McGregor
Key Developers: Vincent Roman, Jamie Copeland, Matt Sweetman
Additional Development: Pierre L. Thiebaut
Design: Eric Chia
Title Sequence & Trailer: Maximiliano Chanan, Odin Church

1 commento:

  1. Impressionante. Senza parole. Bella segnalazione.

    RispondiElimina

Ti potrebbero interessare:

Related Posts with Thumbnails